MIDO 2022 | DIGITAL EDITION È ONLINE
 
ParigiModaUomoSfilata09
FASHION

Al via ieri la quattro giorni della Moda uomo a Parigi

23 Gennaio 2009
Per il 2009 sale il numero di défilé in calendario a Parigi da oggi a domenica 25 gennaio: 46 contro i 44 delle ultime due stagioni. Cinque le new entry: Francisco Van Benthum, Hugo by Hugo Boss, Rick Owens, Dunhill e Gareth Pugh. A inaugurare ieri la settimana della moda uomo è stata proprio la linea Hugo by Hugo Boss, firmata da Bruno Pieters. La griffe - che ha recentemente aperto due store, a Firenze e New York - conta di proseguire il proprio sviluppo presentando la collezione femminile nell’ambito del calendario ufficiale di Parigi in ottobre. Segue Francisco Van Benthum, già collaboratore per SO by Alexander van Sbobbe, Puma e G-Star, oltre che designer di talento pluripremiato al Festival International des Arts de la Mode de Hyères. Sono saliti sui podiums ieri anche le proposte di Louis Vuitton. La Maison ha firmato una nuova linea ispirata all’artista new yorkese Stephen Sprouse, distribuita a partire da gennaio. Primo giorno anche per Jean Paul Gaultier - in procinto di presentare una proposta bimbo per l’autunno-inverno 2009/2010 in tandem con il Gruppo Zannier - e Yohji Yamamoto. Oggi i riflettori sono puntati su Rick Owens, Givenchy - con la seconda collezione uomo disegnata da Riccardo Tisci – Thierry Mugler e John Galliano, che ha recentemente avviato un monomarca a Shanghai e festeggiato il debutto della prima fragranza creata in collaborazione con Selective Beauty, già distribuita in Francia, Inghilterra e Germania. Sfila oggi anche la collezione Comme des Garçons Homme Plus: la griffe, cha ha inaugurato a Parigi due “Pocket Store” dedicati prevalentemente alle linee Play, ha invece scelto Firenze per la presentazione della Homme Deux Collection, finora distribuita solo in Giappone. In programma per sabato Emanuel Ungaro, Hermès e Kenzo con la prima, attesissima collezione uomo firmata da Antonio Marras. Proseguendo la politica di rinnovo dei propri punti vendita secondo il concept architettonico voluto dallo stilista sardo, la Maison sta per inaugurare un nuovo flagship store a Milano. Ultimo giorno per i défilé di Dior e Paul Smith, che ha recentemente aperto uno store ad Anversa. Bisognerà attendere domenica 25 anche per scoprire le collezioni proposte da altre due new entry del calendario. Si tratta di Dunhill – la cui direzione artistica è stata affidata nel gennaio scorso allo stilista inglese Kim Jones, laureatosi alla Saint-Martin’s School e nominato “Designer dell’anno 2006” nell’ambito dei British Fashion Awards – e di Gareth Pugh – anch’egli londinese e vincitore del premio Andam 2008. Pugh aveva debuttato lo scorso ottobre sulle passerelle parigine. Tra le presentazioni da segnalare, quella della collezione uomo di Romeo Gigli, battezzata Io Ipse Idem – in programma per oggi – oltre a quelle di Issey Myake, della Maison Martin Margiela e di Viktor & Rolf Monsieur - organizzate per sabato. Attesa anche, lo stesso giorno, per l’evento Façonnable, alla cui direzione artistica è stato nominato Eric Wright, ex collaboratore di Karl Lagerfeld, oltre che già attivo in Cerruti e Cavalli Uomo. (Fonte: Fashion Magazine)   In crescita rispetto allo scorso anno il numero delle sfilate in programma
Logo WMido

WMido – World Weekly Wonders – è il progetto editoriale di MIDO, la manifestazione leader mondiale dell’ottica e occhialeria, pensato e disegnato per garantire alle aziende un’informazione puntuale e ricca di contenuti. Attualità, approfondimenti, interviste e commenti per non perdere nulla e rimanere sempre connessi con il mondo del business e col mercato..

Visita
Accredito stampa e blogger MIDO Aree espositive Elenco espositori Otticlub Vieni a MIDO Vola e Soggiorna Treni gratuiti per MIDO