MIDO 2022 | DIGITAL EDITION È ONLINE
 
LogoFiamp_quad
WHAT'S NEW

Fiamp: risultati IV trimestre e finali 2005

5 Aprile 2006

Il quarto trimestre 2005 evidenzia una ripresa tendenziale in atto nei quattro settori merceologici aderenti alla Fiamp (Federazione Italiana dell'Accessorio Moda e Persona) la cui entità delle esportazioni ha raggiunto complessivamente i 3.866 milioni di euro (+12,1% rispetto al 4° trimestre 2004). Positivi risultano anche i saldi commerciali con l'estero nel 4° trimestre 2005; calzature +812,8 milioni di euro (-3,3% rispetto a 4° trimestre 2004), occhialeria +301,9 milioni di euro (+38,2%), pelletteria +304,8 milioni di euro (+10,3%), gioielleria +972,3 milioni di euro (+17,1%).

Il saldo complessivo Fiamp nel quarto trimestre ha i raggiunto i 2.391,8 milioni di euro, con una crescita del 10,4% rispetto corrispettivo trimestre del 2004, nonostante la sempre durissima concorrenza asimmetrica cinese. Nell'intero 2005 le esportazioni dei settori Fiamp sono state pari a 15,06 miliardi di euro, una cifra pari al 5,1% dell'export totale italiano. Il saldo commerciale con l'estero dei settori Fiamp è stato positivo per 8,7 miliardi di euro, continuando così ad assicurare un apporto fondamentale alla bilancia commerciale italiana.

Esportazioni italiane dei settori aderenti alla Fiamp: evoluzione dati nel 2005 (valori in milioni di euro). Fonte: elaborazione Fondazione Edison-Fiamp su dati IstatSussistono fondati motivi per guardare con un certo ottimismo al 2006, specie se il cambio euro/dollaro resterà agli attuali livelli, che non penalizzano eccessivamente i nostri esportatori come invece era avvenuto quando l'euro era a 1,35 dollari e le merci cinesi legate al dollaro erano conseguentemente assai avvantaggiate. In numerosi distretti industriali gli ordini sono in forte ripresa.

Nel quarto trimestre 2005 le esportazioni complessive italiane sono cresciute del 5,5% rispetto allo stesso trimestre 2004 (nel terzo trimestre si registrava una crescita del 5,7%): l'anno 2005 si chiude con una crescita tendenziale leggermente più bassa e pari al 5,4%.

In tale contesto evolutivo, i settori aderenti alla Fiamp hanno registrato un andamento positivo dell'export complessivo: si tratta di una variazione pari al 12,1% nel quarto trimestre 2005 (in chiara controtendenza con i valori del -1,0%, +2,8% e -6,5% registrati rispettivamente nel primo, secondo e terzo trimestre) che ha portato a chiudere l'anno 2005 con una variazione positiva pari al 1,4% rispetto al 2004.

L'analisi dei singoli settori Fiamp nel quarto trimestre 2005 rivela, per la prima volta nel corso dell'anno, valori positivi in tutti i quattro comparti merceologici. Quello dell'occhialeria registra gli incrementi maggiori sia nel quarto trimestre (+30,6%) sia nel corso del 2005 (+12,8%). In controtendenza anche il valore delle esportazioni nel settore gioielleria, che segna un aumento del 16,3% nel quarto trimestre (il terzo trimestre aveva visto una diminuzione del 25,1%), e si mantiene stazionario nel 2005 (+0,4%) rispetto al precedente anno anche se in termini di quantità lavorate si segnala ancora un dato negativo a due cifre. Ripresa nel settore della pelletteria dove nel corso del quarto trimestre si evidenzia un valore positivo pari al 15,1% (il dato relativo al terzo trimestre era del -1,7%); anche la variazione su base annua risulta positiva e pari al 9,6%. Positiva per la prima volta nel corso del 2005 anche l'andamento su base trimestrale del settore calzature (+3,9%) con un valore su base annuale che permane però negativo (-2,7%) e che denota ancora una volta lo stato di difficoltà in cui si trova tale settore soprattutto per effetto della concorrenza asimmetrica esercitata dalla Cina.

Analizzando i principali Paesi di destinazione delle esportazioni complessive Fiamp, nel quarto trimestre 2005 si nota una lieve ripresa, rispetto allo stesso trimestre 2004, dell'export verso i quattro principali mercati di sbocco: Stati Uniti (con una variazione pari al 10,1% nel quarto trimestre e al -6,2% nel 2005 rispetto al 2004), Francia (con una variazione pari al 6,6% nel quarto trimestre e allo 0,3% nel 2005 rispetto al 2004), Svizzera (con una variazione pari al 3,3% nel quarto trimestre e al -0,3 nel 2005 rispetto al 2004), Germania (con una variazione pari al 6,4% nel quarto trimestre e al -3,5% nel 2005 rispetto al 2004). Rimangono invece negativi le entità dei valori nei confronti del Regno Unito (variazione pari al -9,6% nel quarto trimestre e al -14,9% nel 2005 rispetto al 2004).

Nella classifica dei primi 20 Paesi di destinazione per i settori Fiamp, spiccano l'incremento del 68% delle esportazioni verso gli Emirati Arabi Uniti che guadagnano il 9° posto nella graduatoria del quarto trimestre e quelli di Cina, (+36,1%, 18a posizione), Grecia (+33,3%, 14a posizione), Giordania (+31,9%, 20a posizione), Paesi Bassi (+27,9%, 12a posizione), Russia (+27,3%, 10a posizione).

Nel quarto trimestre 2005, tra i principali mercati di sbocco del settore calzature salgono al primo posto gli Stati Uniti (pur registrando un calo del -11,1%) seguiti dalla Germania (+8,3%) e dalla Francia (+3,1%). Nella classifica relativa al 2005 è la Germania sempre al primo posto (gli Stati Uniti hanno perso il 15,4%).

Nel settore occhialeria rimangono ai primi tre posti di entrambe le classifiche (trimestre e anno 2005): Stati Uniti, Francia e Spagna. La Germania, con un incremento del 39,0% nel trimestre, sale alla quarta posizione, prima del regno Unito, nella graduatoria relativa al 2005.

Nel settore pelletteria rimane al primo posto la Svizzera, anche per effetto di movimentazioni logistiche dei prodotti, pur segnando un -0,4% nel quarto trimestre. Seguono Stati Uniti (+17,1%) e Giappone (+23,4%).

Infine, nel settore oreficeria e gioielleria, i primi tre mercati di sbocco per il quarto trimestre 2005 registrano tutti un andamento positivo: Stati Uniti (+14,4%), Svizzera (+18,8%) e Emirati Arabi Uniti (con un +79,1% nel quarto trimestre guadagna il secondo posto nella classifica relativa al 2005).

Logo WMido

WMido – World Weekly Wonders – è il progetto editoriale di MIDO, la manifestazione leader mondiale dell’ottica e occhialeria, pensato e disegnato per garantire alle aziende un’informazione puntuale e ricca di contenuti. Attualità, approfondimenti, interviste e commenti per non perdere nulla e rimanere sempre connessi con il mondo del business e col mercato..

Visita
Accredito stampa e blogger MIDO Aree espositive Elenco espositori Otticlub Vieni a MIDO Vola e Soggiorna Treni gratuiti per MIDO