MIDO 2021 | DIGITAL EDITION È ONLINE
 
safilo
ECONOMIA

I risultati preliminari di Safilo del 2020.

3 Febbraio 2021

Nell’esercizio 2020, le vendite nette preliminari di Safilo si sono attestate a 780,3 milioni di euro, in calo del 15,2% a cambi costanti e del 16,9% a cambi correnti rispetto ai 939,0 milioni di euro registrati nel 2019, a causa della forte flessione subita nel primo semestre dell’anno in seguito alle significative misure di blocco messe in atto dai governi di tutto il mondo per arginare la pandemia da Covid-19.

Nel secondo semestre dell’anno, le vendite nette sono risultate invece in crescita del 4,5% a cambi costanti, grazie alla significativa ripresa del business registrata nel 3° trimestre e ad un aumento delle vendite messo a segno dal gruppo anche nel 4° trimestre nonostante gli impatti negativi derivanti dalla seconda ondata pandemica.

Le vendite nette nel 4° trimestre 2020 si sono infatti attestate a 225,6 milioni di euro, in crescita del 3,0% a cambi costanti (-2,1% a cambi correnti) rispetto ai 230,4 milioni di euro dello stesso trimestre 2019, una performance positiva che è risultata ancor più significativa perché realizzata anche grazie al progressivo miglioramento del business wholesale, che nel 4° trimestre ha ridotto il calo sull’anno precedente a un -1,6% a cambi costanti, dal -5,5% registrato nel 3° trimestre 2020.

Nel periodo, le acquisizioni di Privé Revaux e Blenders Eyewear hanno invece contribuito alle vendite del Gruppo in Nord America per un totale di 14,1 milioni di euro.

Nel 4° trimestre 2020, i principali driver dell’andamento delle vendite di gruppo sono stati:

- la resilienza del business wholesale nordamericano, in crescita dell’8,9% su base organica, escluse le acquisizioni e a cambi costanti. Nel 4° trimestre, le vendite totali in Nord America sono risultate invece in crescita del 27,0% a cambi costanti e del 19,2% a cambi correnti, grazie al contributo, stagionalmente più contenuto rispetto ai precedenti due trimestri, di Privé Revaux e Blenders Eyewear;

- il contesto di business ancora difficile in Europa, dove le vendite nette sono risultate nel periodo in calo del 18,0% a cambi costanti (-16,0% il business wholesale2 ) e del 19,4% a cambi correnti, a causa della reintroduzione di nuove restrizioni alla circolazione delle persone e all’apertura delle attività commerciali dovute alla seconda ondata di contagi da Coronavirus.

I lockdown e la mancanza di turismo hanno colpito in particolare i canali specializzati come le boutique e il travel retail, mentre i clienti internet pure player hanno continuato a registrare una forte crescita.

Il trimestre in Europa ha inoltre evidenziato la - ripresa della raccolta ordini e dell’attività wholesale verso le grandi catene;

- un rimbalzo del business in Asia e Pacifico, con le vendite trimestrali in crescita del 28,1% a cambi costanti e del 24,1% a cambi correnti, dal -6,4% registrato nel 3° trimestre, grazie alla forte accelerazione del business in Cina, più che triplicato nel 4° trimestre, e a una crescita più marcata anche nel mercato australiano;

- al miglioramento dei trend di vendita nel Resto del Mondo, in contrazione del 6,5% a cambi costanti e del 19,7% a cambi correnti, sulla scia dell’andamento positivo del business in Brasile e in Messico e dei primi segnali di recupero che si sono materializzati nei mercati del Medio Oriente.

Nel 4° trimestre 2020 hanno trovato inoltre conferma le due principali tendenze evidenziatisi nel corso dell’anno a livello di canale distributivo e categoria prodotto.

È risultata infatti nuovamente molto significativa per Safilo la spinta delle vendite online, che nel trimestre hanno rappresentato circa il 12% delle vendite nette del gruppo (dal circa 4,5% nello stesso trimestre 2019), grazie all’apporto del business e-commerce di Blenders e Privé Revaux, e a una crescita delle vendite organiche online del 60,9% a cambi costanti, guidata dal canale D2C di Smith e dal business generato dai clienti internet pure player del gruppo.

Nell’esercizio 2020, le vendite preliminari del business organico di Safilo sono risultate in calo del 21,9% a cambi costanti (-21.5% il business wholesale ), mentre le acquisizioni hanno contribuito per 61,8 milioni di euro sull’intero periodo di consolidamento. Nel 2020, Blenders Eyewear e Privè Revaux hanno registrato insieme una crescita proforma 4 del 66%.

Nell’esercizio 2020, le vendite online, comprensive delle acquisizioni, hanno raggiunto il 13% delle vendite totali di gruppo, da circa il 4% nel 2019.

La performance delle vendite nel 4° trimestre ha consentito al gruppo di proseguire il percorso di recupero degli utili iniziato nel 3° trimestre.

In valore assoluto, l’EBITDA adjusted messo a segno da Safilo nel secondo semestre dell’anno ha così pienamente controbilanciato la significativa perdita registrata nel primo semestre, consentendo al Gruppo di riportarsi sull’anno a break-even.

Su base preliminare, a fine dicembre 2020 l’indebitamento netto è atteso intorno ai 179 milioni di euro (preIFRS 16), rispetto ai 155,8 milioni di euro a fine settembre 2020.

Logo WMido

WMido – World Weekly Wonders – è il progetto editoriale di MIDO, la manifestazione leader mondiale dell’ottica e occhialeria, pensato e disegnato per garantire alle aziende un’informazione puntuale e ricca di contenuti. Attualità, approfondimenti, interviste e commenti per non perdere nulla e rimanere sempre connessi con il mondo del business e col mercato..

Visita
Accredito stampa e blogger MIDO Aree espositive Elenco espositori Otticlub Vieni a MIDO Soggiorna Treni gratuiti per MIDO