MIDO 2022 | DIGITAL EDITION È ONLINE
 
NewYork_quad
WHAT'S NEW

L'occhiale italiano sfila a New York

11 Marzo 2005

L'occhialeria italiana torna a calcare le passerelle internazionali più prestigiose e presenta, in anteprima, le sue nuove collezioni 2005 scegliendo di sfilare in alcuni dei mercati più strategici per il Made in Italy.

Gli eventi in programma per il 2005 rientrano nel piano di attività promosso da Anfao (Associazione Italiana Fabbricanti Articoli Ottici), a seguito dell'importante accordo con il Ministero delle Attività Produttive, e grazie al contributo dell'Ice (Istituto Nazionale per il Commercio Estero).

La prima sfilata del 2005 si è svolta in Cina a Shanghai il 25 febbraio scorso, in una delle più eleganti sedi della città, il 'Bund 18'. Il secondo appuntamento è stato il 9 marzo a Mosca, presso il 'Museo Letterario Pushkin' (ulitsa Prechistenka), che ha visto la straordinaria partecipazione del Vice Ministro per le Attività Produttive On. Adolfo Urso, da sempre attento alle varie problematiche e alla promozione del Made in Italy, e di numerose altre autorità.

Il terzo appuntamento, per il secondo anno consecutivo, è a New York, oggi alle ore 17.30, presso il 'Gotham Hall' (1356 Broadway), rinomata sede di appuntamenti di moda e di tendenza newyorkesi.

Sono 108 i modelli di occhiali da vista, da sole e sportivi per uomo, donna e bambino, che sfilano insieme ad originali astucci per occhiali, secondo un percorso tematico delineato sulla base di cinque tendenze che caratterizzeranno la moda delle prossime stagioni. Un'occasione unica per le 42 aziende partecipanti di lanciare o consolidare la propria presenza negli Usa, incontrando la stampa, i buyer e gli addetti ai lavori e mostrando loro una sintesi delle nuove collezioni, dai marchi dei grandi leader alle proposte di nicchia dei medi e piccoli produttori.

Sfilano griffe come Gianfranco Ferré, Missoni, John Richmond e Anna Sui (Allison), Lancetti (Arlecchino), North Sails (Celes), Givenchy, Céline, Etro, Mini e Fila (De Rigo), Dunlop, Think Pink e Tonino Lamborghini (Demenego), Christie's (Di Esse), Renato Balestra e Gattinoni (Ioves), Chiara Boni (La Giardiniera), Augusto Valentini (Look Occhiali), Ferragamo, Versace e Versus (Luxottica), Roberto Cavalli, Costume National, Montblanc, Timberland, Miss Sixty, Replay, Kenneth Cole e The North Face (Marcolin), Sisley, United Colors of Benetton e Revlon (Metzler), Emporio Armani, Giorgio Armani, Dior, Gucci, Max Mara, Yves Saint Laurent, Bottega Veneta, Burberry, Boucheron, Alexander McQueen e Valentino (Safilo), Pal Zileri (Sichel & Sichel), Alviero Martini (Sover), Enrico Coveri (Vecellio), Mila Schön (VidiVici), Blumarine, Laura Biagiotti, Iceberg e Alessandro Dell'Acqua (Visibilia), ma anche molte house-brand altrettanto famose come Arlecchino (Arlecchino), K:Actor e Genesis (Area), Robe (Auber), Baruffaldi (Baruffaldi), Diva (Brillarte), Sting e Police (De Rigo Vision), People (Di Esse), Microlite (Dysma), Grant (Grant), Paolo Seminara e Nouvelle Vague (Italian Style), Click 12 (Joint Project), Kàdor e Divinaefollie (Kàdor), Phoenix (La Fenice), Lastes (Lastes), Look e Look@me (Look Occhiali), Arnette, Persol, Ray-Ban e Vogue (Luxottica), Maryla Matinée (Maryla Matinée), Living the Nature (Martini Occhialeria), Mirage (Mirage), Nannini (Nannini), Vanni (Nico), Made in Paradise (Optital), Viu-in (Optiwork), Carrera (Safilo), Roberto Cabras (Trenti), Cotton Club (Trevi Coliseum), e Exalt Cycle (VidiVici).

Una sezione speciale è dedicata ai bambini, che sfileranno con montature delle collezioni Police (De Rigo Vision), People Young (Di Esse), Mira Kid (Logica), Robe di Kappa (Metzler), Rossini Kids (Optigen) e Lilliput (Trenti). Vi è poi una piccola parentesi riservata agli astucci, un accessorio indispensabile per completare il look di chi indossa un paio di occhiali, con le creazioni di Fedon e Gatto.

Un'occasione quindi da non perdere per assaporare la vivacità e la tradizione di un prodotto che è stato capace di diventare un'icona di tendenza nel mondo, ma soprattutto un'espressione di personalizzazione del nostro look quotidiano.

Logo WMido

WMido – World Weekly Wonders – è il progetto editoriale di MIDO, la manifestazione leader mondiale dell’ottica e occhialeria, pensato e disegnato per garantire alle aziende un’informazione puntuale e ricca di contenuti. Attualità, approfondimenti, interviste e commenti per non perdere nulla e rimanere sempre connessi con il mondo del business e col mercato..

Visita
Accredito stampa e blogger MIDO Aree espositive Elenco espositori Otticlub Vieni a MIDO Vola e Soggiorna Treni gratuiti per MIDO