MIDO 2022 | DIGITAL EDITION È ONLINE
 
Atissa Tadjadod
LIFESTYLE

Perché nella comunicazione la leadership è rosa? (parte 5a)

10 Giugno 2022

Stiamo vivendo un momento di transizione e di forte cambiamento in cui i valori quali empatia, gentilezza e capacità di mediare, sicuramente più tipici delle donne, sono elementi fondamentali per chi desidera lavorare nella comunicazione e non più punti deboli, come avveniva in passato.

L’attitudine verso professioni legate a pubblicità, media, marketing e comunicazione in generale si manifesta inevitabilmente fin dal percorso formativo. Infatti, secondo il Gender Equality in the Media Sector https://www.europarl.europa.eu/RegData/etudes/STUD/2018/596839/IPOL_STU(2018)596839_EN.pdfdel Parlamento Europeo, il numero di donne con una laurea in questo settore che riesce a trovare un impiego in linea è paragonabile a quello degli uomini: la percentuale di laureate in discipline mediatiche negli anni ha subìto una costante crescita, superando il 44%.

A questa ricerca fa eco lo studio Gender in marketing da cui emerge che le donne siano più propense a iniziare una carriera lavorativa nel settore marketing, con una percentuale del 21% rispetto al 16% degli uomini.

Lo stesso scenario è confermato da un altro studio di The Candidate che ha analizzato un campione di 150 aziende; dalla ricerca è emerso che i ruoli più richiesti e ricoperti da donne sono marketing e social media (27%), pubbliche relazioni e comunicazione (18%) e account management (14%).

È stata addirittura creata un’associazione, Global Women in PR, per sostenere, mettere in contatto e supportare le donne che ricoprono ruoli di responsabilità nelle pubbliche relazioni e nella comunicazione. La terza edizione del GWPR ANNUAL INDEX, la ricerca annuale dell’associazione, volta a monitorare e misurare la posizione delle donne che lavorano nel settore delle PR e delle comunicazioni a livello globale, ha rivelato però un dato importante: nonostante l'industria globale delle PR sia composta per due terzi da donne, i consigli di amministrazione raccontano una storia diversa, con gli uomini che occupano la maggior parte dei posti.

Anche il comparto dell’eyewear e delle lenti è segnato da una forte presenza delle quote rosa a livello globale. Scopriamo alcune di loro, dividendole tra big e PMI.

Big

Per quanto riguarda l’eyewear, sono parecchi i big che hanno deciso di affidare la comunicazione alle donne, dalla realtà storiche appartenenti al Cadore a quelle europee.

Roberta Viganò_portrait
Partiamo con Roberta Viganò, Marketing Communication Manager - Marcolin

In Marcolin, Roberta ha responsabilità sulle attività di comunicazione a livello globale dei marchi del Gruppo, supervisionando le aree di Relazioni Pubbliche, Media Planning & Buying e Digital Communication, con l’obiettivo di rafforzare la strategia di comunicazione e la presenza comunicativa dei brand in portfolio a livello internazionale.
Roberta ha un’ampia esperienza in ambito comunicazione che si è consolidata negli anni nel panorama fashion & luxury, tra cui Bally dove ricopriva il ruolo di Head of Communications & Marketing EMEA.

ambdra de marc safil0Amdra De Marco

Elena Ranzato, safil0Elena Ranzato

Anche il Gruppo Safilo vanta tra le sue file della comunicazione esponenti del sesso femminile: Ambra De Marco, in qualità Global PR & Communication e Elena Ranzato, Global PR and Communication and Associate Director

In Safilo dal 2013, Ambra De Marco ricopre il ruolo di Global PR & Communication e gestisce la comunicazione dei brand di proprietà, tra cui Carrera e Polaroid. In linea con le strategie del Gruppo per i brand di proprietà, si occupa di implementare la strategia e realizzare il piano di comunicazione e marketing attraverso campagne e iniziative speciali, attivazioni e collaborazioni a livello globale. In precedenza, Ambra ha ricoperto all’interno dell’azienda i ruoli di Global Presence Marketing per i marchi di proprietà e di Global Brand Manager.

Elena Ranzato è entrata in Safilo un anno dopo la De Marco e oggi gestisce la comunicazione dei brand in licenza anche grazie al coordinamento del PR network del Gruppo in più di 30 Paesi. In linea con il positioning di ciascun brand e in accordo con i team di comunicazione interni alle fashion house, definisce la strategia e il piano di comunicazione marketing attraverso eventi, produzioni, talent e celeb management, media plan, digital pr e influencer program.

Atissa Tadjadod_PR usage[1]
Passiamo poi in Austria con Atissa Tadjadod, Global Brand Director di Silhouette International

Atissa ha maturato molti anni di esperienza nel settore dei beni di lusso e dei beni di largo consumo, ricoprendo ruoli dirigenziali. Ha conseguito un MBA presso la Columbia Business School di New York.

La Tadjadod è entrata a far parte di Silhouette International come Direttore di Silhouette all'inizio del 2021. Le sue responsabilità comprendono la gestione dei prodotti, la comunicazione del marchio, il marketing commerciale, le PR e le comunicazioni. In precedenza, ha ricoperto la posizione di Vicepresidente Marketing e Prodotto presso la filiale statunitense, diventando poi Presidente ad interim.

Le donne hanno una voce importante anche nel comparto delle lenti. Ecco due esempi di eccellenza:

Maristella_1

Maristella Rizzo, Marketing Manager Transitions Italia

Maristella vanta un'esperienza di 15 anni nel marketing. Nasce professionalmente nel settore dell'automotive di lusso (lavorando per brand come Jeep, Jaguar, Land Rover) fino ad arrivare nel gruppo EssilorLuxottica più di 5 anni fa. Dapprima Maristella ricopre il ruolo di Marketing Manager per la regione Nord Africa basata a Casablanca, Marocco. Il suo compito è quello di supportare la proposta di valore per i brand chiave del gruppo mettendo in avanti Innovazione e performance. Da 3 anni è Marketing Manager di Transitions Italia a Milano. La sua mission: quella di consolidare l'immagine del brand, portandolo ad un livello superiore di desiderabilità. Sotto il suo cappello ha il Media, PR e il trade marketing per valorizzare al massimo i centri ottici che propongono Transitions.

roberta Celin zeiss

Roberta Celin, Marketing & Communication Manager ZEISS Vision Care Italia

Dopo gli studi umanistici, ottiene una laurea in Economia Aziendale. Nel 2001 entra in ZEISS (quando era ancora SOLA Optical) e si è occupata di tutto il rebranding ZEISS quando la fusione è avvenuta nel 2005. La Celin si è occupata di diverse attività in ambito marketing per andare poi nel tempo a focalizzarsi sempre più sulle attività di comunicazione di cui oggi è responsabile, tra cui comunicazione esterna (B2B e B2C) e interna, offline e online, nonché le attività di visibilità sul territorio e di recente anche le attività di comunicazione in ambito sostenibilità

PMI

Passiamo ora alle PMI con ben quattro esempi in realtà che hanno fatto dell’avanguardia creativa il loro core business:


Michaella RENE_Design Eyewear group

Michaëlla René, Marketing Manager - Design Eyewear Group

Da circa 20 anni Michaëlla lavora nel settore dell’occhialeria e negli ultimi 7 anni è consulente PR per i 7 marchi del gruppo danese Design Eyewear Group e project manager delle fiere. Prima di ricoprire questa posizione, è stata responsabile del marketing a livello globale per i marchi francesi Face à Face e Alium (attualmente nel portfolio di Design Eyewear Group).

Manuela Dal Canton_Faoflex

Manuela Dal Canton, Comunicazione e Marketing - Fao Flex

Dal 2017 lavora si occupa di comunicazione in Fao Flex. Dopo la laurea in Scienze e Tecniche della Comunicazione Grafica e Multimediale presso lo IUSVE e una serie di corsi di alta formazione in Digital Marketing, lavora presso alcune agenzie di comunicazione nel veneziano e nel settore video. Attualmente cura l’immagine online e offline degli house brand aziendali (Dandy’s e Germano Gambini).

MARTA_NAVAL gigi_

Marta Naval, Communications Manager | Marketing - GIGI Studios

Giornalista con un passato in riviste di lifestyle come caporedattore e come emittente televisiva e radiofonica, entra in GIGI Studios quasi cinque anni fa. La gestione della comunicazione e delle pubbliche relazioni include la pianificazione strategica della comunicazione globale e l'implementazione di campagne di comunicazione globali. Inoltre, gestisce i rapporti con le agenzie di stampa e la creazione e la gestione della pianificazione media internazionale (stampa e digitale) e locale.

zoe

Zoe Cosby, PR & Marketing - Oliver Goldsmith Sunglasses

Dal 2010 fa parte della Oliver Goldsmith coprendo diverse posizioni all'interno dell'azienda. Il ruolo principale è sempre stato quello di PR e marketing, a cui ha affiancato anche la gestione del flagship store di Notting Hill e viaggi in tutto il mondo per le fiere di settore vendendo a ottici e negozi di moda.

I capitoli precedenti relativi alle quote rosa nel mondo dell’eyewear sono stati pubblicati a novembrefebbraiomarzo – parte 3 e 4 https://www.mido.com/wmido/single/Le-quote-rosa-nel-mondo-dell-eyewear-parte-4/38710). Ovviamente l’elenco delle donne che lavorano nella comunicazione nel nostro settore non è completo, saremo lieti di dare voce a coloro che desiderano apparire sul nostro magazine in futuro.
Logo WMido

WMido – World Weekly Wonders – è il progetto editoriale di MIDO, la manifestazione leader mondiale dell’ottica e occhialeria, pensato e disegnato per garantire alle aziende un’informazione puntuale e ricca di contenuti. Attualità, approfondimenti, interviste e commenti per non perdere nulla e rimanere sempre connessi con il mondo del business e col mercato..

Visita
Accredito stampa e blogger MIDO Aree espositive Elenco espositori Otticlub Vieni a MIDO Vola e Soggiorna Treni gratuiti per MIDO